​Alessandro Baronciani in ISIA

Conferenza aperta a tutti, ISIA Urbino, 27 gennaio, ore 15:00.

L’incontro con gli studenti dell’ISIA sarà una presentazione del lavoro dell’artista attraverso i suoi lavori, di cui spiegherà la storia dall’ideazione alla pubblicazione. Passando attraverso l’autoproduzione, la posta dei lettori e degli abbonati, il lavoro in agenzia pubblicitaria, i concerti, fino ad arrivare a internet.

Alessandro Baronciani, lavora tra Pesaro e Milano come art director, illustratore, grafico pubblicitario e fumettista. Ha iniziato a farsi conoscere autoproducendo fanzine fotocopiate che spediva tramite posta alle persone che si abbonavano, fino a raggiungere un pubblico sempre più vasto. Un esperimento mai visto prima nel campo dell’editoria è diventato un piccolo caso editoriale nel mondo del fumetto e un traguardo straordinario per un’esperienza di auto-produzione. Queste storie sono state poi raccolte nel volume “Una storia a fumetti” pubblicato nel 2006 da Black Velvet Editrice, così come il romanzo a fumetti “Quando tutto diventò blu”. Baronciani ha lavorato per molte agenzie pubblicitarie ed è stato regista di spot a cartoni animati per diverse aziende. Ha pubblicato illustrazioni in numerose riviste e lavora come grafico per case discografiche come Universal, mezcal e La Tempesta, firmando le copertine di gruppi e cantautori come Bugo, Baustelle, Perturbazione, Tre Allegri Ragazzi Morti.

Ha pubblicato un romanzo a fumetti dedicato a Bruno Munari e alle sue invenzioni cartotecniche “Le ragazze nello studio di Munari” che ha vinto il primo premio per i lettori di Repubblica XL, Bao ha pubblicato la Raccolta delle sue prime storie brevi e quest’anno è uscito il suo ultimo graphic novel in coppia con Colapesce, uno tra i più importante musicisti della scena indipendente italiana. Il libro “La Distanza”, uscito a giugno, è stato ristampato nel giro di un mese. Oggi è in tour, sempre con Colapesce con il Concerto Disegnato.

I commenti sono chiusi.