Officina Santa Chiara

Officina Santa Chiara è il Laboratorio di Ricerca, Progettazione e Sviluppo dedicato agli studenti del Corso di Diploma Specialistico di ISIA Urbino.

La sua finalità è di far conoscere a fondo il mondo del lavoro, operare al suo interno con la specifica cultura del progettista grafico, cioè come operatore tecnico culturale, verificando la propria formazione, per poter entrare nel complesso mondo della comunicazione con un ruolo centrale, da registi e attori primari.

Per questo il senso della responsabilità, non solo tecnica, è un elemento indispensabile con cui affrontare il progetto, saperlo argomentare e far in modo che corrisponda realmente alle necessità comunicative richieste.

Si realizzano all’interno di Officina Santa Chiara ricerche e progetti che non appartengono al normale iter didattico.

Officina Santa Chiara vuole avvicinarsi a quei luoghi che richiedono progettazione e che la professione non riesce a sostenere, per essere anche uno spazio dove realizzare quello che la libera professione non permette di affrontare.

Le tipologie di lavoro che si possono sviluppare all’interno di Officina Santa Chiara appartengono a tre specifiche aree:

  • indagini e ricerche;
  • ricerche e progettazione;
  • progettazione e sviluppo.

Officina Santa Chiara privilegia il rapporto con enti e aziende pubbliche, mentre è allo stesso tempo escluso qualsiasi lavoro o progetto di tipo unicamente commerciale.

Puoi vedere alcuni progetti realizzati in Officina Santa Chiara in Archivio ISIA.

Come funziona

Gli studenti sono organizzati in piccoli gruppi di lavoro (3-5 studenti), del primo e secondo anno dei corsi di laurea magistrali, in modo tale da creare continuità e trasmissione di conoscenza storica.

Eccezionalmente e su proposta del docente di riferimento possono essere inclusi studenti del 3° anno del corso di laurea triennale.

Gli studenti, oltre a svolgere la ricerca o il progetto, tengono contatti diretti con le aziende, sviluppano brief e report, sono responsabili dei tempi di produzione concordati.

Un docente tutor controlla il lavoro svolto e i corretti rapporti con l’azienda.
Ogni 15 giorni deve essere programmato un incontro tra tutor e studenti per analizzare lo stato dei lavori. Il docente riferisce almeno una volta al mese ai responsabili di Officina Santa Chiara.

Per queste caratteristiche di responsabilità e di impegno di tipo professionale, l’adesione a un gruppo di lavoro di Officina Santa Chiara può sostituire gli stage e maturarne i rispettivi crediti. Nello stesso tempo alcune di queste ricerche o progetti, in accordo con il docente di riferimento, possono essere finalizzate alla tesi di laurea .

I crediti

I crediti corrisposti agli studenti possono variare da 1 a 15, di cui 9 come stage/attività integrative e 6 come laboratorio di tesi e sono decisi alla presentazione della ricerca o progetto. La loro reale attribuzione dipende dall’impegno dimostrato e dalla qualità dei risultati.

Le responsabilità

Sono responsabili di Officina Santa Chiara il direttore dell’istituto ed il direttore amministrativo. Il direttore dell’istituto riferisce al Consiglio Accademico.

NOTA PER I REDATTORI: INSERIRE UNA BREVE NOTA DI TESTO RISERVATA ALLE PROCEDURE DI CONTATTO PER AZIENDE ED ENTI INTERESSATI.

I commenti sono chiusi.