Arianna Papini

Arianna PapiniArianna Papini vive a Firenze, studia al Liceo Artistico e alla Facoltà di Architettura  e dal 1988, dopo alcune esperienze in studi tecnici e redazionali, lavora con vari ruoli e come Direttore Editoriale e Artistico presso la casa editrice Fatatrac.

A 18 anni è segnalata al concorso indetto da Naj Oleari per il progetto di design “Spirologio”.

Collabora con il Corso di Disegno Industriale della Facoltà di Architettura di Firenze come assistente. Si laurea presso la Facoltà di Architettura di Firenze con una tesi sul design del libro-gioco e dal 2004 al 2007 insegna Teoria dei linguaggi formali al Corso di Laurea in Disegno Industriale.

Consigliere del Comitato Italiano Aalto/Viipuri, organizza la mostra e i seminari su Alvar Aalto presso il Museo Marino Marini e la Libreria Seeber di Firenze. Tiene corsi presso l’Istituto Tecnico Elsa Morante e il Liceo Artistico di Firenze, presso l’Accademia Drosselmeier di Bologna, Artelier di Padova, l’Associazione Illustratori di Milano e presso l’ISIA di Urbino dove dal 2008 insegna Illustrazione agli studenti del secondo anno. Collabora con il Master di Illustrazione di Macerata e con quello per l’editoria di Padova.

Svolge libera professione come scrittrice, illustratrice e pittrice. Collabora con scuole e biblioteche per la diffusione della lettura tra i bambini, effettua corsi di aggiornamento per insegnanti e bibliotecari.

Dagli anni 80 tiene ogni anno numerosi laboratori artistici con bambini in età scolare e pre-scolare. Sta ultimando la specializzazione quadriennale post laurea alla Scuola internazionale Art Therapy di Bologna.

Ha scritto e illustrato più di sessanta libri per La Nuova Italia, Fatatrac, Edicolors, Lapis Edizioni, Città Aperta, Carocci Editore, Avvenire con i quali ha vinto numerosi premi.

Ha partecipato a più di cinquanta mostre tra personali e collettive, in Italia e all’estero.

Triennale in progettazione grafica e comunicazione visiva | II anno

I commenti sono chiusi.